La velocità del sito. Un fattore importante per la tua visibilità…

Velocizziamo il sito

“Il mio sito è lento. Sarà colpa del server…”

Questa è la frase tipica di chi lotta con la velocità del proprio sito e non riesce a darsi altre spiegazioni sulla sua lentezza.

Beh, questa potrebbe essere una spiegazione, ma non l’unica. Benché un server può essere più o meno performante, con tecnologie che permettono, per l’appunto, una velocizzazione delle operazioni necessarie per la corretta visualizzazione sul vostro browser, sono tantissime le cause che possono rallentare le prestazioni del vostro sito.

La velocità è un fattore importantissimo, in quanto Google (ed anche gli altri motori di ricerca) prendono anche questo parametro in considerazione nel momento in cui fate una ricerca. Un sito più veloce offre, infatti, una “esperienza utente” migliore poiché non crea frustrazione a chi naviga (“…questo sito è lentissimo… ora esco”. Avete mai pronunciato questa frase?).

Allora, che fare? Vediamo alcuni punti fondamentali per far volare il vostro sito…

Alleggeriamo le pagine!

Alleggerire le pagine: consiste nel rendere più leggere le pagine del sito, riducendone il tempo di caricamento.

Avete uno smartphone che fa delle bellissime foto a 150 Miliardi di Megapixel? Bellissime foto, certamente… ma mostruosamente “pesanti”.

Quindi, primo passo, ridurre la grandezza delle foto portandole al minimo della grandezza necessaria. Ovviamente dobbiamo trovare un giusto compromesso tra qualità e leggerezza. Una foto piccola e sfocata sarà ovviamente da scartare: meglio una foto leggermente più grande ma nitida.

Anche la presenza di inutili widget o banner possono appesantire le nostre pagine. La parola d’ordine è “Poco, ma buono”: pochi orpelli, ma contenuto di qualità.

Compressione e minificazione dei file

Un altro trucco per velocizzare il sito è l’attivazione della compressione gzip dei file. In pratica, il server invierà al computer dell’utente una serie di file compressi (zippati) che il browser poi riscompatterà. Un operazione di pochi millisecondi che assicura una velocità maggiore al flusso di dati.

Un processo molto particolare è la minificazione dei file Javascript e CSS che regolano diversi aspetti del vostro sito, tra cui l’aspetto estetico.

Questo processo consiste nel ridurre al minimo gli script presenti in questi file, riducendo la loro pesantezza.

Attenzione! Queste operazioni possono creare dei danni alle impostazioni grafiche del sito. Quindi operate solo se siete pienamente coscienti di cosa state facendo…

Questi sono alcuni esempi di operazioni che possono essere fatti per velocizzare il nostro sito, ma ce ne sono molte altre. Un trucco per velocizzare il caricamento è operare “above the fold”: la nostra pagina viene idealmente divisa in due parti (come un foglio di carta piegato in due). Andremo a far caricare solo i contenuti visibili sopra “la piega”, mentre quelli sotto diventeranno visibili solo scorrendo la pagina. Questo ci permetterà di dimezzare i tempi di visualizzazione.

Attivare il caching del browser ci permetterà, inoltre, di far memorizzare i contenuti del sito sul browser per un periodo di tempo limitato, in modo da evitare, ogni volta che visitiamo una pagina, il download dei dati, con un notevole risparmio di tempo.

Rivolgetevi ad un professionista!

Come potete capire, sono operazioni complesse, che richiedono una certa dimestichezza informatica. Non procedete a operazioni del genere se non siete perfettamente in grado di capire ciò che state facendo: potreste creare involontariamente dei danni al vostro prezioso sito!

Rivolgetevi ad un professionista che saprà consigliarvi al meglio per ottenere risultati sorprendenti e migliori piazzamenti sui motori di ricerca.

Smart! Web Agency è a Vs. disposizione anche per questo tipo di interventi tecnici.

Se vuoi velocizzare il tuo sito chiama il  3289356193 o manda una richiesta di preventivo.


Recommended Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.